Naturismo o nudismo? Come il gioiello si accosta alle tendenze

Un insolito articolo, una finestra sulle tendenze di moda e sulle loro implicazioni sui Gioielli.

0
312

Il 6 Giugno, quasi due mesi fa, si è celebrata la Giornata Mondiale del Naturismo e noi Vi dedichiamo un insolito articolo che ha come protagonista il corpo, la pelle e, naturalmente i gioielli.

Naturismo o nudismo?

Per Naturismo si intende un movimento che promuove il contatto meno “artificioso” e quindi più diretto tra Uomo e Natura. Si parla di rispetto per l’ambiente, per gli animali, per la stessa razza umana. La nudità è la conseguenza del proprio stato interiore: libero, che si accetta e che non si scherma con abiti.

Il Naturismo inoltre promuove una sana alimentazione, grazie al consumo di cibi il meno possibile lavorati, svolge attività fisica rigorosamente all’aperto e vive la sua nudità sia nel privato che in pubblico. Ma il Naturismo non è il Nudismo, quest’ultimo prevede la pratica della nudità. Prevalentemente sulle spiagge, nei luoghi balneari e simili.

Naturismo, Natura e gioielli

Per Blog dei Preziosi non è inusuale associare la Natura ai gioielli, si vedano ad esempio gli articoli dedicati alla Giornata della Terra, alla Giornata dell’Omeopatia, ecc. Questa volta abbiamo invece voluto elogiare il contatto diretto tra pelle e gioiello, farvi conoscere alcune insolite creazioni strettamente collegate al corpo, alla nudità.

Gioielli come seconda pelle

Il Naturismo abbiamo visto che promuove un contatto più diretto ed autentico con la Natura. Ecco invece come la gioielleria vuole ornare direttamente la pelle del corpo con creazioni preziose.

Les Ors de Peau by Christian Dior

Tra le maison che hanno realizzato dei veri “skin jewels” spicca Christian Dior con la collezione Les Ors de Peau, datata 2012. Veri e propri tatuaggi gioiello in oro 24 kt, non permanenti.

Mouche by Chanel, collezione Cruise

Nella collezione 2012-2013 anche Chanel ha voluto sfiorare la pelle delle donne più audaci. In occasione della collezione Cruise ispirata a Versailles, è stato scelto il simbolo di bellezza dell’epoca della reggia francese: la mouche sullo zigomo. Durante la sfilata infatti, le modelle hanno sfilato con il simbolo di Chanel sullo zigomo, una sorta di tatuaggio-stickers.

Skin Jewels di Stroll Oro, testimonial Ilary Blasi

In Italia Strobili Oro “ha dato il La”, seguito da altri brand cosmetici come Pupa. La collezione Stroili Oro si chiama proprio Skin Jewels e prevede dei tatuaggi adesivi da applicare direttamente sulla pelle e che prendono il posto di veri gioielli, proprio come la collezione di Dior.

Jewel Tattoo di Pupa

Pupa ha lanciato invece più linee dedicate agli skin jewels: Glittering Body Tattoo e Jewel Tattoos. La prima è più improntata sulla decorazione glitterata tramite stencil, mentre la seconda è un’edizione limitata di tatuaggi gioiello per il corpo. Accessori diventati must have specialmente d’estate o a Capodanno.

Collana di Ilenia Carrubba, collezione Jilavie

Per Jilenia Carrubba i gioielli sono proprio una seconda pelle e, realizzati in vera pelle come la collezione Jilavie. Con sede a Catania, presso La Tana dei Sogni prendono forma vere sculture da indossare.

Gioielli, nudità e Naturismo

Parlando di pelle, di corpo, di nudità e naturismo non potevano mancare brand che hanno realizzato gioielli rappresentanti alcune parti del corpo umano. Ovviamente creando scalpore, curiosità, ilarità, critiche ma anche consensi consensi.

Anello collezione Kesha Rose di Charles Albert

Forme falliche per la linea di Charles Albert firmata dalla cantante Kesha Rose, che ha fatto sole-out a pochi giorni dall’uscita.

Collana di Vivienne Westwood
Collana di Vivienne Westwood

L’anno scorso invece, la ben nota Vivienne Westwood ha fatto sfilare i suoi modelli con collane dai ciondoli a forma di pene: parecchio vistose.

Gioielli di Morgana Orsetta Ghini

L’artista Morgana Orsetta Ghini invece elogia il sesso femminile in tutte le sue opere, sia scultoree che relative alla gioielleria. Anche nel suo inconfondibile logo è presente una vagina!

© Photo: Grazia.it, Chanel, Dior, Stroili Oro, Pupa, Italianology, Morgana Orsetta Ghini, ilgiornale.it, Jonny Lindner (in copertina).

LASCIA UNA RISPOSTA: