Aureus Feeling: la mostra di gioielli ispirata alla sezione aurea

0
2449

creativity-oggetti

Presso Creativity Oggetti – l’ArtCraftDesignGallery di Torino, è stata inaugurata una mostra di gioielli che vuole siglare un legame comunicativo tra Cile e Italia.

L’esposizione, intitolata Aureus Feeling e curata da Verónica Pérez Artigas e Susanna Maffini, interpreta il gioiello come opera d’arte avanguardista, prestando grande attenzione a simmetrie, proporzioni, canoni e misure, in una ricerca costante del bello e dell’estetica perfetta.

E’ infatti la sezione aurea ad ispirare questa mostra contemporanea, il metodo universale di ricerca della perfezione e dell’equilibrio fra le parti.

Gioielli e sezione aurea

Secondo i calcoli matematici che portano ad identificare la bellezza assoluta, gli artisti si sono trovati a dover coordinare la gestione dello spazio in relazione alla materia, dando vita a questo concetto attraverso i metalli preziosi.

Le opere di artisti italiani e sudamericani che troviamo esposte presso Palazzo Lanza, hanno messo a confronto due scuole diverse.

aureus feeling aureus feeling aureus feeling aureus feeling

Da un lato abbiamo il Sud America, uno scenario innovativo e creativo in continuo sviluppo e fermento per quanto riguarda il jewelry design, dall’altro invece, abbiamo una reinterpetazione di canoni classici che da sempre caratterizzano l’arte italiana.

Sono proprio i gioielli esposti a fare da ponte tra queste due realtà, che trovano un punto d’unione nell’originalità e nel grande valore che viene attribuito all’estetica, questo grazie ad una assoluta dovizia nella cura di ogni singolo aspetto della creazione del gioiello, dall’idea alla realizzazione.

aureus feeling aureus feeling

Tra gli artisti che espongono le loro opere troviamo i cileni Pamela Cavieres, Claudia Correa, Inés Reynoso, María Eugenia Muñoz, Paola Raggo, Rafaella Pruzzo, Rocco Napoli, Vania Ruiz, Valeria Martínez, Verónica Pérez, Paula Zuker e gli artisti italiani Aqto, Klaus Bamberg, Silvia Beccaria, Chiara Scarpitti, Stenia Scarselli e Yoko Takirai+Pietro Pellitteri.

E’ possibile visitare la mostra gratuitamente e sarà allestita fino al 31 dicembre 2016.

Photo Credits: Creativity Oggetti