Alabastro (gemma)

0
6445

alabastroAlabastro è un termine che deriva dall’arabo al-bakstraton e significa pietra. Era detto anche nichomay perchè utilizzato come portafortuna per ottenere la vittoria: il suo impiego era largamente diffuso durante le cause legali che, secondo la tradizione, sarebbero sempre state vinte da chi portava con sè un pezzetto di alabastro. Aveva il ruolo di sedativo nelle emicranie e nelle algie dentali, e anticamente era anche utilizzato per creare un unguento per conservare meglio i morti. Simboleggia allegria e si addice particolarmente alle persone native del segno zodiacale Toro. Secondo la tradizione che consiglia per ogni ora del giorno e della notte una pietra diversa, l’alabastro è attribuito alla nona ora del giorno. Sognare l’alabastro, o un oggetto composto da alabastro ha come significato un viaggio imminente.

Genesi dell’alabastro

E’ una roccia di tipo evaporitico che può aver origine gessosa o calcitica. La sua durezza nella scala di Mohs è tra 2 e 3, ossia è estramente tenera (proprio perchè gesso e calcite sono al secondo e terzo posto). Il suo colore è giallo-bruno è dovuto agli ossidi di ferro, ma esistono anche colorazioni bianche o avorio o tendenti al verdino. Si hanno cave di alabastro in Italia nelle zone tra Pisa e Livorno in Toscana e nelle zone settentrionali dell’Africa, ed in alcune zone in Oriente.