Come scegliere un anello di fidanzamento? Consigli degli esperti

L'anello di fidanzamento è un regalo importantissimo al quale tutti gli innamorati, presto o tardi, arrivano. Ma come scegliere un anello di fidanzamento senza correre rischi? Quali sono i fattori da tenere in considerazione nella scelta? Vediamoli insieme.

0
291
Foto di proposta di matrimonio con scritta come scegliere un anello di fidanzamento con diamante

Come scegliere un anello di fidanzamento in maniera sicura? Questa breve guida ti insegnerà brevemente a capire quali fattori devi tenere in considerazione per acquistare un anello solitario in maniera sicura sena correre rischi.

Come scegliere un anello di fidanzamento?

Le caratteristiche da prendere in considerazione per la scelta dell’anello di fidanzamento sono sostanzialmente due: la montatura (ossia la struttura che sostiene il diamante) e la qualità del diamante. Entrambi i fattori entrano in gioco ogni volta che si deve scegliere di regalare un anello, e soprattutto nella scelta dell’anello di fidanzamento che ti ricordiamo sarà indossato tutti i giorni!

Anello della guida come scegliere un anello di fidanzamento, adagiato su chicchi di caffè

La montatura dell’anello

Quando scegli l’anello solitario con diamante assicurati che la montatura non sia nè troppo sottile nè troppo spessa. Una montatura troppo sottile con il passare del tempo rischierebbe di dimostrarsi fragile con il rischio di perdere il diamante; al contrario una montatura troppo spessa lo renderebbe visivamente “pesante da vedere” e potrebbe stufare.

Il peso dell’oro di un buon anello non scende mai sotto i 2-2,5 grammi, e raramente sopra ai 4,5-5 grammi. Se sono specificati, chiedili al tuo gioielliere di fiducia durante la fase di acquisto; in alternativa, come sempre, affidati al tuo occhio per non sbagliare e pensa all’uso che verrà fatto dell’anello: dovrà resistere ad un utilizzo quotidiano intenso, ogni singolo giorno, e non verrà mai tolto.

Abbandona in partenza l’idea di un anello con una montatura minuscola, finirebbe con il deformarsi o, peggio, potrebbe spezzarsi. E dato che simboleggia il vostro amore, non potrebbe succedere nulla di peggio.

NB. Un’altro fattore importante da tenere in considerazione sono le griff della montatura. Le griff sono le piccole asticelle che bloccano il diamante. Si consiglia sempre che siano 4, 5 oppure 6 affinchè il diamante sia fermamente bloccato (4 sono sufficienti). E’ sconsigliata, per l’anello di fidanzamento, una montatura che chiuda interamente il diamante poichè così facendo la gemma risulterebbe spenta e poco brillante.

Anello solitario di esempio della guida Come scegliere un anello di fidanzamento

La qualità del diamante

I diamanti vengono classificati secondo 4 caratteristiche principali che sono il taglio, il colore, la purezza e la caratura. Tutti e quattro questi fattori concorrono a determinare il prezzo, ma quali sono i più importanti affinchè il diamante sia bello? Quali sono i principali da guardare? La risposta è semplice: la loro importanza è esattamente nell’ordine con cui te li abbiamo elencati:

  1. Il taglio (che non è la forma con cui è tagliato, ma le sue proporzioni);
  2. Il colore (in una scala che va da D, il bianco massimo, a Z);
  3. La purezza (ossia quanto è pulito internamente il diamante);
  4. La caratura (la grandezza, o meglio il suo peso);

Non guardare la grandezza del diamante per prima, saresti fuori strada. La cosa più importante è che un diamante sia tagliato bene, che abbia un bel colore e che sia internamente il più pulito possibile. Ti daremo dei riferimenti di massima su cui basarti, ma ti invitiamo ad approfondire la tematica leggendo la nostra guida su Come valutare un diamante.

  1. Il taglio (cut), affinchè la luce rifletta correttamente deve sempre avere proporzioni di taglio Good, Very Good oppure Excellent. Non scendere mai al di sotto di questa qualità: avresti un diamante spento. Per maggiori informazioni leggi la guida sul Taglio del diamante.
  2. Il colore (color) che suggeriamo può esser D, E, F e G. Diamanti con questo colore sono bianchi; al di sotto del colore H i diamanti iniziano ad avere solitamente sfumature di colore giallo.
  3. La purezza (clarity), che rappresenta le inclusioni presenti all’interno del diamante, è preferibile che sia sempre puro (gemmologicamente la sigla è IF o FL), con inclusioni molto molto piccole (sigla VVS1, VVS2) oppure molto piccole (sigla VS1 e VS2). Al di sotto di questa qualità vedresti ad occhio nudo che il diamante ha impurità perciò non acquistarlo.
  4. il peso (carat) è semplicemente la grandezza della gemma. Ovviamente più è grande e più è visibile… Ma anche in questo caso non esagerare. Le carature che vanno per la maggiore oscillano tra 0,20ct e 0,70ct. Al di sotto avresti una gemma piccola, e poco visibile; stando su carature sopra al carato l’anello diventerebbe invece davvero importante, e difficile da indossare tutti i giorni.

Un’altra ultima considerazione necessaria su come scegliere una nello di fidanzamento è la forma del diamante: la forma che si utilizza solitamente per questo anello è quella rotonda a brillante. Anche in questo caso però le forme sono molte; se desideri stupirla con qualche forma particolare, come per esempio il taglio a forma di cuore, ti consigliamo di leggere la nostra guida alla Forma dei diamanti.

Un anello con diamante inserito in una ambientazione da cucina

Richiedi sempre il certificato

Assicurati che l’anello che stai acquistando abbia in accompagnamento il certificato del diamante: le caratteristiche che ti abbiamo elencato poco sopra (taglio, colore, purezza e peso) sono tutte trascritte nel certificato del diamante insieme ad altre valutazioni come difetti, fluorescenza e dettagli.

Alcuni tra gli istituti gemmologici internazionali più affidabili, e quindi famosi a livello mondiale sono IGI, GIA e HRD. I diamanti certificati da questi enti riportano la Laser Inscription, ossia una iscrizione eseguita a laser sulla cintura del diamante, completamente invisibile ad occhio nudo, che ti consente di verificare che ciò che stai acquistando è esattamente quanto dichiarato dal venditore.

Per eseguire la verifica puoi collegarti al sito internet dell’istituto che ha eseguito la certificazione ed inserire il codice scritto nel certificato del diamante. E non preoccuparti: qualora dovessi perdere il certificato potrai recarti presso un qualsiasi laboratorio di gemmologia per richiedere la lettura del codice iscritto sulla cintura della gemma attraverso l’uso di un microscopio elettronico.

Anello solitario con diamante inserito in un ramo di un albero innevato

I gusti di lei prima di tutto

Infine, è un’osservazione banale ma va fatta, non dimenticarti i gusti di lei. Che tipo di ragazza o donna è? Sportiva oppure classica ed elegante? Preferirà qualcosa di semplice e lineare oppure potrai osare verso qualche design più particolare? Per questo fattore -chiaramente- non possiamo aiutarti. Ripensa quindi al suo look, a come preferisce vestirsi e ai gioielli che indossa abitualmente, ti aiuteranno a prendere una decisione.

Fotografia che ritrae due mani per la guida come scegliere un anello di fidanzamento

Modelli preferiti per la proposta di fidanzamento

Di seguito ti elenchiamo alcuni modelli di anelli di fidanzamento perfetti per la proposta di matrimonio. Sono quelli che, in tanti anni di vendita di gioielli, hanno avuto più successo e sono stati più apprezzati. Il materiale è sempre oro bianco 18kt (750/000) anallergico nickel free.

Anello solitario Cicala con diamante centrale e tanti piccoli brillantini sulla montatura

Anello di fidanzamento con contorno di brillanti – Prezioso, elegante e raffinato, questo modello è degno di una principessa. Il diamante centrale da mezzo carato è impreziosito da piccoli diamanti taglio brillante a contorno del diamante centrale e due linee di diamanti sulla parte superiore del gambo.

Questo modello è realizzabile con ogni caratura di diamante centrale, a seconda della richiesta. Normalmente realizzato in oro bianco 18kt, è anche possibile crearlo in oro giallo, oro rosa oppure oro brunito nero.


Anello di fidanzamento ELUNE – Anello semplice dalle linee senza tempo, il modello Elune di Cicala è un anello eterno perfetto per esser indossato ogni giorno. Il diamante centrale è sostenuto da 4 solide griff, ed è disponibile in varie carature. Nonostante non si noti dalle foto, alla base del diamante sono presenti piccolissimi diamanti che rendono la montatura ancora più brillante.


Anello di fidanzamento LUCIS – Come suggerisce il nome, Lucis è l’anello che ha come obiettivo il creare più luce possibile ed “illuminare” grazie alla bellezza della gemma. La montatura pulita e lineare lascia risplendere il diamante in tutta la sua bellezza, e lo valorizza più di tutte le altre.

Speriamo che la nostra guida ti possa aver fornito utili spunti su come scegliere un anello di fidanzamento. Se avessi dubbi, prima di acquistare non esitare e Contattaci. In alternativa se vuoi valutare altri modelli visita la pagina degli Anelli solitari.