Museo Longines, un mondo da scoprire

0
4464

museo-longines-st-imier

Blog dei Preziosi presenta oggi una articolo di approfondimento sul Museo Longines, un mondo assolutamente da scoprire per tutti gli amanti dell’orologeria. Lo staff ha avuto il piacere e l’onore di esser invitato due giorni a Saint-Imier, città Svizzera sede del famoso brand di segnatempo. Le considerazioni su questo tempio? Eccole per voi dopo l’esperienza vissuta in prima persona, che sottolineiamo esser stata davvero incredibile.

Il Museo Longines? Un tuffo in quasi 200 anni di storia

Longines è un brand di orologeria svizzera da sempre sinonimo di altissima professionalità e qualità, due competenze trasmesse fino ad oggi in un contesto tendenzialmente molto competitivo. Nonostante l’evolversi delle mode e dei gusti, Longines ha sempre mantenuto inalterato nel tempo il proprio gusto estetico, la propria raffinatezza e l’incredibile qualità costruttiva diventando oggi una tra le realtà più apprezzate dagli amanti degli orologi. Il suo motto “Elegance is an attitude” visibile anche nelle immagini pubblicitarie del brand, non è solo una frase di impatto volta a sottolineare la “direzione” della società bensì un vero e proprio stile di vita, mission costante e punto di arrivo del modo Longines, fattore trasparente e ben visibile di tutto l’operato di questa fantastica realtà.

archivio-referenze-longines-orologi-storia-vintage
Archivio cartaceo degli orologi prodotti da Longines nella storia

La storia di Longines

L’inizio del tour porta il visitatore indietro nel tempo, agli inizi di Longines. La prima stanza è dedicata al passato: si è circondati a 360° da libri dove sono riportati tutti i calibri ed i modelli prodotti fin dagli inizi; al centro della stanza vi è un banchetto da lavoro in legno con un registro aperto sul quale è possibile visionare come venivano annotate le varie caratteristiche dei primi segnatempo.

“Longines nacque agli inizi del 1832 a St. Imier come laboratorio di assemblaggio di orologi da parte di Auguste Agassiz. In pochi anni, grazie all’eccellenza dei segnatempo prodotti, l’azienda prese subito una connotazione internazionale iniziando ad esportare i propri prodotti in tutto il mondo, e specialmente negli Stati Uniti. Nel 1852 Ernest Francillon, nipote di Agassiz, si trasferì anch’egli a St. Imier e prese in mano le redini dell’azienda mettendo a frutto le proprie attitudini e portando ancora più in alto il brand, facendolo diventare a tutti gli effetti un punto di riferimento nel settore dell’orologeria grazie allo spirito pionieristico applicato nella realizzazione di tutti gli orologi. Nacque proprio in quel periodo il primo logo, la clessidra alata, che venne poi incisa da quel momento su tutti i prodotti della manifattura ed il marchio “Longines”, che nel dialetto locale significa prati allungati”.

Il Museo Longines è un percorso interattivo che trasmette la passione che la maison ha posto e pone tuttora per la realizzazione dei suoi segnatempo.

Dopo aver mosso i primi passi all’interno del Museo Longines il visitatore viene trasportato a cavallo delle varie epoche tramite l’esposizione di cronografi e cronometri, di scatole d’epoca, di orologi in acciaio ed in oro, da tasca e da polso. L’amore per l’orologeria è visibile attraverso ogni singola creazione e rimane una costante percepibile con forza in tutti modelli prodotti. Ogni orologio evoca passione e professionalità sia che l’accostamento riguardi i materiali, sia che riguardi i design: attraverso tutte le varie epoche e le produzioni di anni, Longines comunica sentimento e riesce a far innamorare, ad incuriosire e ad incantare chiunque abbia la fortuna di incrociare con lo sguardo una delle tante bellezze esposte. Sicuramente sono tantissime le declinazioni presenti tra vetrine e teche, ma sia che si prediliga il gusto vintage e retrò o che si preferisca modernità e design, Longines riuscirà a stregare in maniera indelebile la mente e il cuore di chi osserva. Noi lo sappiamo.

orologi-longines-epoca

Uno sguardo ai capolavori Longines

Non esistono parole per descrivere a pieno la bellezza di oggetti che hanno visto la loro realizzazione grazie ad un impegno e ad una passione infinita. La genialità che ha creato certi capolavori non può esser espressa tramite parole o aggettivi; per questo diamo ora spazio ad alcuni scatti che, seppur eseguiti in maniera non professionale, siamo certi che vi sapranno catturare come è successo a noi. Ovviamente il nostro suggerimento resta uno solo: visitate il museo Longines a Saint-Imier di persona e vivete personalmente questa incredibile esperienza: essa è qualcosa che chiunque, anche solo per curiosità, dovrebbe provare per affacciarsi al un mondo misterioso ed affascinante che è quello dell’orologeria svizzera Longines.

Per maggiori informazioni visita la pagina ufficiale Longines.

Si ringrazia lo staff di Cicala.it per le fotografie.

CONDIVIDI