Vendita da record all’asta: 58 milioni di dollari per Oppenheimer Blue

0
5830

“L’Oppenheimer Blue”, chiamato così facendo riferimento al suo precedente proprietario, Sir Philip Oppenheimer, è il diamante blu più costoso mai venduto in un’asta. L’ammaliante blu è esaltato dal taglio smeraldo, pesa 14,62 carati ed è stato venduto a colpi di martello alla modica cifra di 58 milioni di dollari.

La gemma ha battuto di gran lunga il precedente record, detenuto dal diamante appartenente alla collezione di “De Beers Millennium Jewel 4”. Questo pesa infatti “solo” 10,10 carati, ha una forma ovale, ed è stato venduto a 32 milioni di dollari.

Perché i diamanti blu costano così tanto?

Sono rarissimi. I diamanti blu sono solo il 0,0001% della totalità dei diamanti presenti in natura. La famosa casa d’aste Sotheby’s, protagonista assoluta nel 2016 di vendite record di diamanti blu (tra cui quelle citate), afferma che negli ultimi anni i diamanti blu riscuotono molto successo tra i collezionisti di tutto il mondo.

Rimasto invenduto nel 2016 è il diamante blu “Shirley Temple Fancy Deep”, che prende il nome dalla proprietaria, la famosa bambina prodigio degli anni ‘40-50, dal peso di 9,54 carati.

Shirley Temple l’aveva ricevuto in regalo al suo dodicesimo compleanno dal padre che lo acquistò per 7120 dollari nel 1940. La Sotheby’s l’ha stimato dai 25 ai 35 milioni di dollari. Presentato a New York, probabilmente troppo a ridosso dalla vendita del De Beers Millenium Jewel 4, non ha trovato acquirenti.

Fonte: Borsa Diamanti D'Italia